ansia da separazione

L’ANSIA DA SEPARAZIONE, BUONE NOTIZIE E CATTIVE NOTIZE – di Giulia Bertotto

Postato il Aggiornato il

MilesCamperPer incontrare questo argomento è indispensabile innanzitutto saper riconoscere come l’ansia da separazione si manifesta nel cane. Dobbiamo avere ben chiara la differenza tra il mondo della paura e quello dell’ansia: “quello della paura, che può essere positivo ed è fatto di certezze; quello dell’ansia, negativo, pieno di incertezze. La paura è costruttiva perché previene gli incidenti (è utile che il cane abbia paura delle auto in corsa); l’ansia è solo un limite spiacevole (il cane si blocca anche se non ci sono auto in arrivo perché ne è talmente terrorizzato che la sua mente rimane nello stato di ansia anche quando il pericolo è cessato)”[1]

Il primo livello di ansia è caratterizzato da vocalizzi, abbaio indiscriminato e ululato straziante. Leggi il seguito di questo post »